fbpx
Il Matrimonio di Rosa

Alla soglia dei 45 anni Rosa (Candela Peña) si rende conto che la sua vita è fuori controllo. Impegnata con un lavoro sfibrante, figlia di un padre fin troppo presente, sorella di un fratello che vuole controllare ogni cosa e madre di una figlia appena separata con due bambini. Rosa sente che è arrivato il momento di dare una svolta e riprendere il controllo della propria vita. Decide così di impegnarsi con se stessa con tanto di promesse.

Il Matrimonio di Rosa © Natxo Martínez
Rosa è Candela Peña, qui in una immagine scattata durante le riprese del film da Natxo Martínez.

“È una storia di persone vere, che rappresenta le relazioni tra di loro e con ciò che le circonda, cercando di dare voce ai pensieri interiori sulle cose della vita di tutti i giorni, che riguardano tutti noi, con umorismo ed emotività.” Afferma Icíar Bollaín la regista spagnola che ha scritto e diretto il film.

Icíar Bollaín sul set de Il matrimonio di Rosa
Sembra che l’idea del film derivi dalla lettura di un articolo nel quale si sono imbattute le due sceneggiatrici (Icíar Bollaín – anche regista, nella foto – e Alicia Luna) nel quale, come racconta la stessa Bollain “un giornalista britannico raccontava di un’agenzia a Tokyo dove le donne possono realizzare il sogno di sposarsi ed essere ‘principesse per un giorno’ nel loro abito da sposa, con auto da matrimonio e album fotografico inclusi, senza bisogno dello sposo”.

“Dietro l’idea di sposarsi con se stessi che potrebbe sembrare assurda” continua la regista “ce n’è una più profonda di impegno e rispetto per sé: è l’idea che per essere rispettati dagli altri bisogna prima rispettare se stessi, e che per essere amati bisogna prima amare se stessi. E di conseguenza, avere il coraggio di portare avanti questo impegno nel corso di tutta la vita, ‘finché morte non ci separi’. In questi matrimoni c’è anche la volontà di andare controcorrente, se necessario, di imparare a dire di no, a disobbedire, cosa che noi donne, per cultura e storia, siamo poco avvezze a fare.”

Distribuito da Officine UBU, Il matrimonio di Rosa è nelle sale dal 16 Settembre.

 

 

Share Button
Write a comment:

*

Your email address will not be published.

© 2016 ANEC Lazio | via Vicenza, 5/a 00185 Roma | P.Iva 04922311008

logo-footer

SOCIAL            / powered by Daniele Pizzichelli