fbpx
Sybil - Labirinti di donna © Les films Pelléas

Dal 2 settembre Valmyn porta nelle sale cinematografiche italiane il terzo lungometraggio della regista francese Justine Triet (La battaglia di Solferino, Tutti gli uomini di Victoria). Un film selezionato al Festival di Cannes 2019 che ha riscosso un ottimo successo di critica.

Sybil - Labirinti di donna © Les films Pelléas
Da sinistra Gaspard Ulliel, Adèle Exarchopoulos (in secondo piano) e Sandra Huller © Les films Pelléas

Sybil (Virginie Efira, nella foto sotto al titolo) è una scrittrice che ha abbandonato il mondo letterario per diventare psicologa. Con il passare del tempo però le torna il desiderio di scrivere e così rinuncia ai pazienti per dedicarsi al suo nuovo romanzo. Tutti tranne una. Margot (Adèle Exarchopoulos, Palma d’Oro come attrice protagonista de La vita di Adele) giovane attrice coinvolta in un dramma passionale vissuto sul set di un film che sta girando. Margot convince Sybil a raggiungerla nella location dove girano il film.

Sybil - Labirinti di donna © Claire Nicol
Nella foto l’attrice Adèle Exarchopoulos sul set di Sybil – Labirinti di donna © Claire Nicol

Nel cast del film anche Sandra Huller (Vi presento Toni Erdmann) e Gaspard Ulliel (Saint Laurent, Io danzerò).

Share Button
Write a comment:

*

Your email address will not be published.

© 2016 ANEC Lazio | via Vicenza, 5/a 00185 Roma | P.Iva 04922311008

logo-footer

SOCIAL            / powered by Daniele Pizzichelli