fbpx

‘We Are Stories’: giovani, cinema e legalità

Sezione Regionale del Lazio

‘We Are Stories’: giovani, cinema e legalità

We Are Stories

Presentata a Roma, alla presenza di rappresentanti delle Istituzioni e dell’industria,  la nuova campagna promossa dalla Federazione per la Tutela dei Contenuti Audiovisivi e Multimediali.

Emma, Marco e Sara (una regista, un appassionato di cinema e una critica cinematografica) sono gli interpreti dei primi tre spot della campagna di comunicazione intitolata ‘We are stories’.

Una serie di spot e una campagna social che dà voce alle storie di giovani talenti che ambiscono a lavorare in questo settore. Ragazze e ragazzi che, nonostante le difficoltà dettate dalla pandemia, non hanno rinunciato alla realizzazione dei propri desideri.

“We Are Stories” è la nuova campagna di comunicazione a tutela del mercato dell’audiovisivo promossa da FAPAV in collaborazione con ANEC, ANICA, MPA e UNIVIDEO .

La necessità di realizzare, proprio in questo momento storico, una campagna di comunicazione a tutela del comparto audiovisivo deriva dalla considerazione che una solida ripresa del settore dopo la pandemia sia possibile solo ponendo al centro la legalità e garantendo un corretto sfruttamento delle opere” – ha dichiarato Federico Bagnoli Rossi, Segretario Generale FAPAV, durante la presentazione della campagna alla Casa del Cinema di Roma.

La nuova campagna di comunicazione nasce con l’intento di proteggere il futuro del settore sostenendo i sogni dei professionisti di domani attraverso la tutela della visione legale dei contenuti audiovisivi. Allo stesso tempo l’intento è quello di promuovere il valore dell’industria audiovisiva e la necessità di tutelarla” – ha proseguito il Segretario Generale FAPAV. “Salvaguardare e sostenere l’audiovisivo e chi vi lavora significa anche sostenere i sogni delle giovani generazioni e garantire loro un futuro”. 

La pirateria audiovisiva è un fenomeno trasversale che interessa tutte le fasce d’età, a partire già dagli under 15. L’incidenza interessa il 37% degli italiani adulti e il 39% dei 10-14enni. Solo il 32% ritiene che fruire illegalmente di contenuti audiovisivi rappresenti un comportamento molto grave. Si rende pertanto evidente la necessità di rafforzare le iniziative di comunicazione e sensibilizzazione sul tema, ancora troppo sottovalutato nella percezione comune e che invece causa oltre 1 miliardo di euro l’anno di danni al Sistema Paese, mettendo a rischio 5.900 posti di lavoro. 

La campagna “We Are Stories” ha ricevuto il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dell’AGCOM, dell’Agenzia Nazionale per i Giovani e ha ottenuto il riconoscimento della Direzione Generale Biblioteche e Diritto d’Autore e della Direzione Generale Cinema e Audiovisivo del Ministero della Cultura.

La regia degli spot è di Nicola Conversa, vincitore di numerosi premi e candidato al David di Donatello 2018 nella sezione cortometraggi. Le musiche originali sono di Andrea Stocchino. La voce narrante è di Francesco Pezzulli.

 

 

Share Button

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *