Ultimo giorno di rassegna per Da Venezia a Roma nelle tre sale della città coinvolte: Eden, Giulio Cesare e Farnese.

EDEN

The Nightingale

La programmazione del cinema Eden dedicata alla rassegna inizia alle 17:30 con la proiezione di What You Gonna Do When the World’s on Fire? di Roberto Minervini, che dopo Stop the Pounding Heart e Louisiana continua a mostrare l’altra faccia degli Stati Uniti, quella che non ha voce facendo luce in questo caso sulla discriminazione e sulla violenza subite dagli afroamericani nel Sud degli States. Alle 20:00, direttamente dal Concorso arriva il premiatissimo The Nightingale dell’australiana Jennifer Kent, period drama a tinte forti ambientato durante la colonizzazione britannica in Australia che ha conquistato sia il Premio Speciale della Giuria che il Premio Marcello Mastroianni, andato all’attore Baykali Ganambarr. Alle 22:30, invece, l’appuntamento è con Lissa Ammetsajjel (Still Recording) dei registi siriani Saeed Al Batal e Ghiath Ayoub, film vincitore del Premio del Pubblico Sun Film Group e del Premio per l’Inclusione Edipo Re, in cui i due autori raccontano attraverso immagini di rara potenza, la Siria dilaniata dalla guerra civile. A introdurre la pellicola Silvia Jop e Riccardo Biadene, (direzione artistica Isola Edipo/Kama Productions) .

 

GIULIO CESARE

Una storia senza nome

La programmazione del Giulio Cesare per Venezia a Roma ha inizio alle ore 18:00 con la proiezione  At Eternity’s Gate, con uno straordinario Willem Dafoe, premiato con la Coppa Volpi per l’interpretazione del pittore impressionista Vincent Van Gogh nel biopic di Julian Schnabel che indaga il rapporto tra psiche e arte. Alle 20,15 sarà proiettato Una storia senza nome, presenti in sala a introdurre la pellicola, il regista Roberto Andò e la protagonista Micaela Ramazzotti. A seguire, alle 22:30, l’appuntamento è con Doubles Vies, la pellicola del regista francese Olivier Assayas, con Guillaume Canet  e Juliette Binoche.

FARNESE

Arrivederci Saigon

Alle 16:30 al Farnese c’è Emma Peeters, dark comedy della regista e sceneggiatrice Nicole Palo. Alle 18:30 sarà presentato il cortometraggio diretto da Peter Marcias L’unica lezioneseguìto dal documentario  di Massimiliano Pacifico Il teatro al lavoro sulla costruzione di “Elvira”, lo spettacolo di Toni Servillo tratto dalle lezioni di Jouvet al Conservatorio d’Arte drammatica di Parigi nel 1940. Alle 20:00 drink di arrivederci con il Presidente di ANAC Francesco Martinotti, a seguire la proiezione di Arrivederci Saigon, documentario di Wilma Labate che riporta a galla l’incredibile vicenda della band femminile italiana Le Stars, “costretta” a suonare per gli americani durante il conflitto in Vietnam. Sarà presente la regista. Ultimo appuntamento alle ore 21:30 con Sembra mio figlio di Costanza Quatriglio, opera per metà fiction e per metà documentario sul tema dell’immigrazione. La regista, insieme agli attori Basir Ahang e Dawhood Youssefe al giornalista e critico cinematografico Federico Pontiggia, presenterà il film al pubblico in sala.

 

 

 

Share Button
Write a comment:

*

Your email address will not be published.

© 2016 ANEC Lazio | via Vicenza, 5/a 00185 Roma | P.Iva 04922311008

logo-footer

SOCIAL            / powered by Daniele Pizzichelli