28 dicembre 1895: una giornata d’inverno a Parigi destinata a restare nella storia e cambiare persino la vita di tutti gli uomini. Se quel giorno avessimo avuto la fortuna di capitare tra il secondo e il nono arrondissement, più precisamente al numero 14 del Boulevard des Capucines, avremmo notato qualcosa di diverso: anzi, qualcosa di mai visto prima. Al Salon Indien del Grand Café, infatti, due fratelli, di nome Auguste e Louis Lumière, promettevano agli spettatori uno spettacolo nuovo, inaudito.

Sulla locandina si leggeva:

Questo apparecchio, inventato dai signori Auguste e Louis Lumière, permette di registrare, attraverso una serie di scatti istantanei, tutti i movimenti che, in dato tempo, si sono succeduti innanzi all’obiettivo e di riprodurre in seguito tali movimenti proiettando, a grandezza naturale, d’avanti un’intera sala, le loro immagini su di uno schermo.

Era la nascita del cinema, e da quel giorno niente fu davvero come prima. Il programma prevedeva che in 25 minuti sarebbero stati proiettati dieci film: il primo era L’uscita dalle officine Lumière, a cui avrebbero fatto seguito Il volteggio, La pesca dei pesci rossi, L’arrivo dei fotografi al congresso di LioneI maniscalchiL’innaffiatore innaffiato, La colazione del bimbo, Il salto alla copertaLa Place des Cordeliers a Lione e infine Il mare (Bagno in mare).

Non si trattò di una di quelle scoperte che hanno bisogno di tempo per essere accettate, o capite. Già dopo la prima proiezione, altre ne vennero programmate per i giorni a venire, in modo da accogliere cittadini curiosi di assistere a questa meravigliosa innovazione. I giornali erano rapiti da questo nuovo mezzo, da allora sempre al nostro fianco. In un anno segnato dalla pandemia e dalle sale cinematografiche tristemente chiuse, non possiamo che augurarci una nuova rinascita per i mesi che verranno: ripensando a quella magnifica serata parigina di centoventicinque anni fa.

 

Share Button
Write a comment:

*

Your email address will not be published.

© 2016 ANEC Lazio | via Vicenza, 5/a 00185 Roma | P.Iva 04922311008

logo-footer

SOCIAL            / powered by Daniele Pizzichelli