fbpx

Come sono vuote le chiese! Solo i cinema sono pieni: è lì che la gente oggi va a confessarsi.
Vittorio Gassman, Anima persa

È buffo come i colori del vero mondo divengano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo.
Malcolm McDowell, Arancia meccanica

 

Da qualche mese, poco prima che finisse un anno particolarmente difficile come il 2020, abbiamo deciso di alimentare il dibattito intorno a uno dei luoghi più cari delle nostre vite: il cinema.

Per farlo, in un periodo reso complicato dall’impossibilità di frequentare le sale, abbiamo radunato su questo blog dell’Anec Lazio un gruppo di appassionati e critici. Non può esistere un cinema senza il pubblico; non esiste un cinema senza spettatori, non esiste un cinema che non contempli il rito della condivisione all’interno di una sala.

Anec Lazio ha realizzato questo filmato per ribadire che il cinema non è (e non può essere) soltanto lo streaming, la piattaforma. La socialità, l’esperienza di una serata insieme resta un momento formativo indispensabile, l’occasione per diventare comunità intorno a un film, a un documentario, a un cartone animato.

Vi invitiamo a condividere il nostro post, mettere LIKE e raccontarci la vostra esperienza più emozionante vissuta al Cinema. TORNEREMO PRESTO!

#MiMancaIlCinema

 

Share Button
  1. 4 Febbraio 2021

    Uno dei momenti più emozionanti e commoventi che ho vissuto tra le tante matinée che ho organizzato nei miei ormai quaranta anni di insegnante è stato quando portammo l’intera scuola a vedere il film ” Il concerto “. Dopo i primi momenti, come di solito accade purtroppo, di urla e schiamazzi, la visione del film era proceduta tra silenzi e risate per alcune scene davvero divertenti. ma quello che accadde alla fine del film, dopo l’ultima scena, quella dell’esecuzione del concerto da parte di quella strampalata e surreale orchestra con l’assolo della violinista, è calato il silenzio e poi è partito un applauso durato realmente almeno dieci minuti. E poi mentre tutti uscivano stranamente silenziosi ed ordinati, mi si è avvicinato un gruppetto di ragazzi, di quelli considerati difficili, che mi hanno ringraziato per avergli fatto vedere quel film. e poi mi hanno abbracciato. Tenete presente che all’epoca ero il vicepreside della scuola ed erano già stati presi provvedimenti disciplinari nei loro riguardi.

Write a comment:

*

Your email address will not be published.

© 2016 ANEC Lazio | via Vicenza, 5/a 00185 Roma | P.Iva 04922311008

logo-footer

SOCIAL            / powered by Daniele Pizzichelli