News

Da Venezia a Roma: dalle Giornate degli Autori due film italiani

il contagio vinicio marchioni

Pubblicato il 8 Settembre 2017.

 

 

All’interno della rassegna I Grandi Festival – da Venezia a Roma, ci sarà una nutrita selezione di film provenienti dalle Giornate degli Autori – Venice Days, che saranno proiettati al  Cinema Farnese (Piazza Campo de’ Fiori, 56), da giovedì 14 a mercoledì 20 settembre.

In attesa dell’annuncio del programma, che sarà svelato il prossimo 12 settembre, ecco due titoli italiani che saranno presenti in rassegna, provenienti da questa sezione.

 

Il contagio di Matteo Botrugno e Daniele Coluccini, con Vincenzo Salemme, Vinicio Marchioni, Anna Foglietta, Giulia Bevilacqua e Maurizio Tesei, ispirato all’omonimo romanzo di Walter Siti, che nel 2008 profetizzava i fatti di Mafia Capitale. I due registi raccontano una storia di periferia romana in cui si muovono, tante vite diverse, in un “contagio” tra borghesia e periferia.

Sinossi: In una palazzina di borgata si agitano le vite di Marcello e Chiara, di Mauro e Simona e del boss di quartiere Carmine. In questo scenario di umanità mutevole perennemente sospesa tra il tragico e il comico si inserisce anche il professor Walter, scrittore di estrazione borghese, il quale ha da tempo una relazione con Marcello, ex culturista dalla sessualità incerta. Mauro, freddo e ambizioso spacciatore, sembra il solo a sentire la necessità di una svolta. I poteri corrotti irrompono in un angolo della periferia. Criminali, affaristi, palazzinari: un lucido affresco della Roma contemporanea.

 

L’equilibrio: pellicola diretta da Vincenzo Marra con Mimmo Borrelli, Roberto Del Gaudio e Lucio Giannetti che affronta uno degli argomenti più spinosi nell’Italia cattolica: il ruolo della Chiesa nel rapporto con la malavita organizzata.

Sinossi: Don Giuseppe, parroco a Roma, chiede di essere trasferito nella sua terra d’origine, la Campania, e la sua richiesta viene accolta: prenderà il posto di Don Antonio, che sovrintende la parrocchia di un paesino del napoletano con grande entusiasmo, ed è molto apprezzato dai fedeli. Appena arrivato Don Giuseppe si scontra con l’ostilità di suor Antonietta, braccio destro di Don Antonio, e si imbatte in Assunta, una giovane donna che nasconde un doloroso segreto. In breve dovrà decidere se lasciarsi coinvolgere dai problemi che affliggono i parrocchiani o “farsi i fatti propri”, come lo invitano a fare coloro che collaborano a vari livelli con la malavita locale.

News

immagine by pixabay
10 Libri sul cinema

10 Libri sul cinema: di Ludovico Cantisani Sin dai suoi albori il cinema è stato accompagnato da una grande produzione letteraria e cartacea che ora

leggi di più

foto di terry papoulias da pixabay
Dieci libri sulla fotografia cinematografica

di Ludovico Cantisani Uno degli elementi di base del cinema, a volte più importante della stessa regia, è la cosiddetta “fotografia” di un film. Negli

leggi di più

blow up
Antonioni e Moravia. Lezioni di alterità.

di Ludovico Cantisani Nato a Ferrara nel 1912 e morto a Roma nel 1915, Michelangelo Antonioni è stato uno dei più grandi maestri del cinema

leggi di più

progetto speciale camera di commercio di roma anno 2023 cinevillage
Progetto Speciale Camera Commercio Roma 2023 Cinevillage

“Sostegno e rilancio del sistema economico territoriale attraverso l’integrazione tra l’offerta culturale e le attività produttive/commerciali di vicinato”: CINEVILLAGE ROMA 2023   AREA D’INTERVENTO Nell’ambito

leggi di più